due-bambine-sorridenti-vestite-di-bianco

Uno degli aspetti più sottovalutati, specialmente nei bambini, è l’uso del filo interdentale.

Molti genitori si chiedono: “Quando è il momento giusto per introdurre il filo interdentale nella routine di pulizia dei denti del mio bambino?“. Se anche tu ti sei posto questa domanda, ti trovi nel posto giusto. Quando parliamo di bambini e filo interdentale, dobbiamo considerare diversi fattori: l’età, lo sviluppo dentale, l’abilità motoria del bambino e naturalmente, la sua predisposizione a cooperare.

Questo articolo fornirà informazioni pratiche e consigli utili per aiutare i genitori a capire quando e come introdurre il filo interdentale nella routine di igiene orale dei loro bambini. Il nostro obiettivo è di rendere l’igiene orale un’abitudine salutare e divertente per il tuo bambino, garantendo un sorriso sano e splendente per gli anni a venire.

A che età dovrebbero iniziare a usare il filo interdentale?

Chiedersi a che età i bambini dovrebbero iniziare a usare il filo interdentale è un po’ come domandarsi quando dovrebbero iniziare a mangiare da soli o leggere. La risposta, come spesso accade, dipende da ogni singolo bambino. Generalmente, un buon punto di riferimento è quando nella bocca compaiono due dentini uno accanto all’altro, momento in cui il tartaro può iniziare a formarsi.

All’inizio, come immaginerai, il tuo piccolo avventuriero non sarà in grado di navigare da solo i meandri dell’igiene orale. Sarà compito tuo guidarlo in questo viaggio.

Questa attività richiederà pazienza, costanza e forse anche un po’ di inventiva. Cerca di dedicare ogni sera un po’ di tempo per guidare il tuo bambino attraverso i passaggi dell’uso del filo interdentale. Puoi trasformare questa attività in un gioco o in una storia!

Come utilizzare gli archetti interdentali?

L’avventura del filo interdentale può avere inizio! Spiega al tuo bambino che staccare un pezzo di filo dalla confezione è il primo passo. Ricorda, è meglio che ne prenda un po’ di più piuttosto che troppo poco. Una volta staccato il filo, dovrà impugnarlo tra pollice e indice e poi avvolgerlo intorno all’indice per garantire una presa salda.

Il passo successivo è un po’ come danzare: il filo deve creare una C intorno al dente, muoversi dolcemente avanti e indietro e poi salire fino alla linea di giunzione tra dente e gengiva. Questo “ballo” va ripetuto su entrambi i lati del dente, passando poi al successivo. E non dimenticare, ogni dente merita un pezzo di filo fresco per evitare di trasferire batteri da un dente all’altro.

Ma se il tuo piccolo dovesse avere difficoltà a usare il filo interdentale classico, non temere, esistono soluzioni alternative. Un’opzione molto pratica è l’archetto interdentale, che si tiene come una lametta da barba. Questa variante non richiede alcuna abilità particolare, rendendola un’opzione molto popolare tra i bambini. Tuttavia, per un’igiene orale più completa, consigliamo ai genitori di continuare a usare il filo interdentale classico perché solo così si riesce a raggiungere anche gli angoli più nascosti!

Rendiamolo divertente!

Potrebbe sembrare un compito arduo trasformare l’uso del filo interdentale in un’attività divertente per i bambini. Ma, con un po’ di creatività e giocosità, è possibile fare di questa routine quotidiana un’esperienza piacevole e persino emozionante. Ecco alcune idee per rendere il “party dell’igiene orale” un appuntamento da non perdere.

  1. Dopo cena, invita tutti in bagno e metti in atto uno spettacolo. Spazzola i denti, poi usa il filo interdentale davanti ai tuoi bambini, in modo che possano provare a copiare le tue mosse. I bambini amano imitare i comportamenti dei genitori e questa è un’ottima opportunità per insegnare loro un’abitudine salutare.
  2. Porta i tuoi bambini al supermercato, o in farmacia, e lascia che esprimano le proprie preferenze su spazzolino, filo interdentale e dentifricio. Ovviamente, avrai cura di guidarli verso scelte sicure, adeguate alla loro età e conformi alle normative come la linea per bambini di Jordan.
  3. Perché non introdurre un sistema di ricompense? Una stella adesiva sul calendario per ogni giorno in cui hanno utilizzato il filo interdentale, o un piccolo premio dopo 30 giorni di igiene orale impeccabile, può essere un grande incentivo.

Così, l’uso del filo interdentale non sarà più un dovere, ma un piacevole rituale quotidiano. Buon divertimento!

Post correlati

bambina-dorme-notte

Cos'è il bruxismo: i sintomi e rimedi

Il bruxismo è una condizione comune che coinvolge la serratura o lo strisciamento dei denti, spesso in modo inconsapevole, durante il sonno o durante periodi…

Leggi di più
bambino con giocattolo da mordere per denti

Dentizione dei bambini: sintomi, tempi e rimedi efficaci

Il viaggio affascinante e sfidante della dentizione dei bambini inizia da qui. Un momento fondamentale nella crescita dei più piccoli, la dentizione è un processo…

Leggi di più
neonato-reazione-sorpresa

Come lavare i dentini ai neonati? Tutti i passaggi da seguire

Scoprire tutti i passaggi corretti per lavare i dentini ai neonati è fondamentale per assicurare una corretta crescita di denti e gengive.

Leggi di più